Art Collections, Private and Public: A Comparative Legal Study
Giovanni Maria Riccio - Virginia Zambrano
(giugno 2017)

Il recente volume di Elina Moustaira “Art Collections, Private and Public: A Comparative Legal Study” (Springer, 2015) si presta ad una molteplicità di possibili letture, arricchendo il dibattito in corso sulle connessioni tra diritto e organizzazione della cultura.

 Pur nella agilità del suo formato (appena un centinaio di pagine), il libro coglie un dato noto agli studiosi dei beni culturali (e su cui si ritornerà a breve) e, cioè, il definitivo ... [ leggi]

L’applicazione delle norme CEDU nell’ordinamento interno: dall’evoluzione giurisprudenziale agli sviluppi globali
Rosanna Fattibene
(Febbraio 2017)

La riforma del Titolo V della Parte II della Costituzione, in particolare con la modifica del primo comma dell’art. 117 Cost., e l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, che ha previsto l’adesione dell’Unione europea alla CEDU, nel loro complesso, hanno modificato il quadro giuridico interessato dall’impatto della Convenzione europea dei diritti dell’uomo sull’ordinamento interno.

A ridosso di ciascuna di queste novità normative si ... [ leggi]

I poteri speciali dopo la privatizzazione delle imprese statali: una storia infinita
Tullio Fenucci
(dicembre 2016)

Negli ultimi decenni si è assistito al progressivo affievolimento della distinzione tra pubblico e privato. In particolare, la globalizzazione e il processo di integrazione comunitaria a partire dagli anni ottanta e novanta del secolo scorso in molti paesi d’Europa hanno favorito un progressivo mutamento del ruolo dello Stato, che da gestore dell’economia è diventato regolatore. In realtà tale processo di ritiro dello Stato dall’economia da una parte non ... [ leggi]

Right to health in the brics' context: distances and proximities
Sandra Regina Martini
(Novembre 2016)

The possibilities of building a BRICS beyond the economic sphere must retake some overlooked concepts, such as fraternity and solidarity. For this reason, as Resta have mentioned, solidarity has the capacity of approaching, while solitude only separates, divides. Health care can be an important bridge towards consolidating several other social rights. Therefore, health conceived as a good of society implicates in approximation, not in division. One opts to work with right to health while understanding ... [ leggi]

Unioni civili e obiezione di coscienza
Annamaria Giulia Parisi
(Settembre 2016)
[ leggi]

Updates of the current regulation for related party transactions in corporate tax
Maria Crespo Garrido
(Ottobre 2016)

Taxation of transactions between related entities has been amended upon the approval of Law 27/2014, of 27 November and Royal Decree 634/2015, of July 10, which approved the Guidelines for Corporate Tax.

The legislation seeks to regulate transactions between non-independent entities that, taking advantage of the fragmentation of the tax system, seek to defer benefits to countries where taxation is less or, at the Spanish domestic level, intends to favor lower taxation for entities, from ... [ leggi]

Explicit – Implicit Legal Pluralism
Elina N. Moustaira
(Giugno 2016)

Law, it is stated, is a way through which facts can be represented and, consequently, gain meaning. It is a means of understanding the world, the other ways being science, art, religion, ethics, ideology, history, to mention only a few. Often, if not always, these other ways are mingled together, in an obvious or less obvious manner and they contribute to the forming of the legal expressions of each people. At the same time and in the opposite way, the law of each people, at each place, tries ... [ leggi]

Breves reflexiones sobre el objeto de estudio y la finalidad del derecho
Carlos Fernandez Sassarego
(Marzo 2016)

Una mirada retrospectiva nos permite comprobar que han sido dos las preocupaciones cardinales que han estado siempre presentes en nuestro devenir existencial como juristas. Ambas tienen su origen en la época en que nos iniciamos como estudiantes de Derecho, en un ya lejano 1945 del siglo pasado. La primera de ellas, que en aquel entonces se nos presentaba como apremiante, se centraba en conocer cuál era el objeto de estudio de nuestra disciplina y, la segunda, se concretaba en saber ... [ leggi]

Las bases del derecho a la identidad personal como derecho fundamental del ser humano
Carlos Antonio Agurto Gonzáles - Sonia Lidia Quequejana Mamani
(Marzo 2016)

Como nos ha enseñado el Maestro peruano, Prof. Carlos Fernández Sessarego, la nueva y revolucionaria concepción del ser humano (un ser libertad, a la vez coexistencial y temporal), que se concreta en la primera mitad del siglo XX, permitió superar el hecho de que éste no se reduce a constituirse tan sólo como un animal “racional”. La “razón” no da cuenta ella ... [ leggi]

La difficoltosa ascesa dell'immateriale nelle codificazioni francese e italiana
Sirio Zolea
(Febbraio 2016)

Il tema della smaterializzazione nella postmodernità in Occidente tocca o lambisce in vario grado tutte le scienze sociali e sollecita un generale adeguamento degli strumenti di interpretazione della realtà. Tale sforzo coinvolge anche il giurista, impegnandolo con un diverso ruolo su entrambi i piani, fra loro intersecantisi, dell’adattamento sia delle costruzioni teoriche, sia del diritto positivo ai mutamenti del sistema produttivo e della coscienza ... [ leggi]

Vuoti di cittadinanza. Le proposte di attribuzione della cittadinanza ai minori «italo-stranieri»
Christian Crocetta
(Novembre 2015)

Vuoto è, etimologicamente, qualcosa che è «privo di contenuto, che non contiene nulla, che non ha nulla dentro di sé». Parlare di vuoti di cittadinanza può sembrare fuorviante, considerando che, de iure condito, siamo in presenza di una ormai consolidata disciplina sull’acquisto della cittadinanza, risalente ai primi anni Novanta.

Tuttavia, pur non si è in presenza di un vuoto totale, certamente ... [ leggi]

Quiebras del principio de igualdad como consecuencia del sistema descentralizado de prestaciones asistenciales para los ancianos en españa
Blanca Soro Mateo
(Novembre 2015)

Las distintas condiciones de acceso a las prestaciones asistenciales de los establecidas por las leyes de las Comunidades Autónomas españolas nos obligan a plantear la posible vulneración del principio de igualdad. En otros ámbitos de actuación administrativa, como es el caso de servicios públicos como la educación o la sanidad, el Estado regula los criterios de admisión a los distintos centros de prestación de servicios.

Carecen ... [ leggi]

Italia e Germania ebraiche: emancipazione e asservimento
Ludovico Montera
(Settembre 2015)

La diseguagliuanza demografica e geografica del popolo ebraico ha da sempre caratterizzato l’intero territoriale nazionale italiano. Più specificamente Attilio Milano riteneva che l’ebraismo italiano “è un andamento parabolico nella proporzione fra il ceto ebraico e il complesso della cittadinanza italiana. In altre parole, il numero degli ebrei, pur essendo in continuo aumento dal Seicento all’inizio della seconda guerra mondiale tanto da raddoppiarsi in ... [ leggi]

Imigrantes senegaleses e direitos humanos: dimensões materiais e concepções acerca da integração no brasil
LEYVA, Pedro Acosta , WENCZENOVICZ, Thaís Janaina
(Marzo 2015)

O devido artigo trata da integração dos Imigrantes Senegaleses junto a sociedade brasileira – mais especificamente na região norte do Rio Grande do Sul (Brasil) - tendo em vista sua relação junto as dimensões materiais e concepções das diretrizes dos Direitos Humanos. Nesse sentido, pretende-se demonstrar em que medida as políticas de imigração ameaçam a manutenção dos Direitos Humanos de indivíduos ... [ leggi]

La “costituzionalizzazione” del diritto privato e la sua influenza nell`interpretazione e applicazione dell`ordinamento giuridico argentino
Mauricio Boretto
(Settembre 2014)

Fino questi ultimi decenni si pensava che Diritto Privato e Diritto Costituzionale avevano pochi punti di contatto: uno reggeva le relazioni giuridiche di coordinazione e l`altro le relazioni giuridiche di subordinazione.         

I rapporti tra lo Stato e l`individuo retti dal Diritto Costituzionale erano esclusivamente, quelli che fissano i limiti del potere dello Stato nei casi in cui si intende alterare le ... [ leggi]

Le problematiche bioetiche di fine vita. Comparazione tra diritto ebraico e diritto italiano
Ludovico Montera
(Marzo 2014)

Le controverse problematiche, etiche e bioetiche, concernenti la fine della vita, in un’ottica di comparazione tra diritto ebraico e diritto italiano, impongono un necessario parallelismo con i continui sviluppi tecnologici e scientifici.

Il diritto ebraico, frutto di una tradizione di circa trenta secoli, trova la propria fonte nei testi sacri, e quindi in un contesto più antico rispetto alle moderne tecnologie scientifiche che hanno ingenerato le note dispute bioetiche.

Sarà ... [ leggi]

Fernando el católico. Un modelo de Príncipe del renacimiento
Salvador Rus Rufino
(Gennaio 2014)

En el año 1515 poco antes de la muerte de Fernando del Católico, Roma, el centro de la Cristiandad, vivía el comienzo de los que iban a ser los mejores tiempos del Renacimiento. Rafael y sus discípulos decoraban en la colina Vaticana las estancias del nuevo edificio destinado a convertirse en el centro del mundo cristiano católico. El rey Fernando está representado en la sala del Incendio del Borgo flanqueado por dos cariátides y vestido con los ... [ leggi]

Limiti dell’autonomia privata e rimedi contro gli abusi
Pasquale Stanzione
(Ottobre 2013)

La costruzione di Carlo Mazzù che, in una moderna visione del diritto civile nella sua proiezione costituzionale, afferma l’unitarietà del sistema giuridico va sicuramente condivisa. Ne deriva che, nel superamento della partizione diritto pubblico- diritto privato, vanno disattese le sottili actiones finium regundorum che in termini di limiti e di confini hanno contrassegnato, per il passato, un’intera stagione di studi e di contributi scientifici. E’ ... [ leggi]

Danse et Droit
Elina N. Moustaïra
(Ottobre 2013)

Un corps dansant attire les regards. Le spectacle que ça présente peut être éclatant, superbe, ou peut être médiocre. Un corps dansant peut se « conformer » au rythme d’une musique que tout le monde écoute, peut toutefois suivre le rythme d’une musique interne.

Il y a toujours du rythme, il y a toujours des règles. Le spectacle devient récital aussi, tantôt si on écoute de la musique tantôt ... [ leggi]

Tratti essenziali del modello dell’abuso del diritto nei sistemi giuridici europei e nell’ordinamento comunitario
Antonio Las Casas
(Luglio 2013)

Numerosi sistemi giuridici europei conoscono regole codicistiche che espressamente stabiliscono il divieto di abuso del diritto, definendone, come si vedrà, in vario modo i criteri identificativi.

Nel caso della Francia, com’è noto, all’assenza di norme del code civil che si esprimano in termini di abuso del diritto (se si fa eccezione per alcune norme in tema di usufrutto o esercizio della potestà parentale, che, per comune opinione degli autori, ... [ leggi]

Itinerari dei giuristi nella crisi delle regole
Carlo Mazzù
(Giugno 2013)

Ho ricevuto un invito che mi onora, perché mi offre l'opportunità di riflettere su questi temi insieme con studiosi insigni, che rappresentano un arco generazionale molto ampio.

Devo confessare una punta d'invidia nei confronti degli organizzatori, che hanno dimostrato di avere una dose massiccia di ottimismo, già solo perché hanno individuato il problema facendo riferimento ad una “logica delle regole” e, quindi, sottintendendo ... [ leggi]

Romualdo Trifone: giurista, storico e legislatore. Convegno di studi. Relazione di sintesi
Pasquale Stanzione
(Giugno 2013)

Devo confessare che mi ero avvicinato con un qualche certo pregiudizio alla figura di Romualdo Trifone come storico del diritto.

Il giurista di diritto positivo, il civilista si china pensoso e talvolta, nella crisi dell'ora presente, smarrito sulle vicende del fenomeno giuridico, avvertendo la superfluità se non il vero e proprio superamento delle raffinate tecniche e categorie che era abituato ad adoperare.

Ma se il civilista si è formato alla scuola ed all'insegnamento ... [ leggi]

Libertà e democrazia nello stato di Israele
Ludovico Montera
(Aprile 2013)

Il diritto del popolo ebraico - Ham Israel –  del popolo di Israele, è il diritto di un popolo tormentato, in fuga dall'Egitto e dalla schiavitù.

Trattasi di un popolazione che ha sempre necessitato di dover lottare per la propria autodeterminazione, gravida di una cultura differente rispetto a quella dei popoli vicini ma sempre caratterizzata da un’autoctonia speciale: tutto ciò che attiene alla quotidianità ... [ leggi]

Appunti per uno studio sistematico dell’interesse legittimo nel diritto privato
Carlo Mazzù
(Aprile 2013)

Questo scritto aspira a essere solo un inventario di questioni, una carrellata rapida sul terreno irto d’insidie delle situazioni giuridiche soggettive, osservate in settori diversi del nostro ordinamento.

Sicuramente l’ampliamento dei temi non ne ha favorito l’approfondimento. Questa scelta, rischiosa ma consapevole, ha tratto motivo dalla constatazione della crescente “contaminazione” tra ambiti normativi diversi, con la conseguenza che la ricognizione ... [ leggi]

Latin American System
Paolo L. Carbone
(Febbraio 2013)

Ringrazio tutti gli amici e colleghi, nonché il Presidente della sessione, Prof. Corapi, cui sono legato, oltre che da affettuosa gratitudine, anche dalla singolare coincidenza di averlo quasi sempre avuto come Presidente nelle mie relazioni ai colloqui biennali.

Vorrei, inoltre, sottolineare la singolarità dell’occasione di poter fare una relazione sul tema ‘latinamerica’: per il secondo colloquio biennale, infatti, si parla di questa area, e se la scorsa ... [ leggi]

Riflessioni di teoria generale e di logica giuridica sul tema dell'abrogazione a partire dalla sentenza n. 13/2012 della Corte Costituzionale
Donatello Puliatti
(Gennaio 2013)

Dedicata al tema specifico e politicamente caldissimo dell'ammissibilità del referendum in materia elettorale, la sentenza n. 13/2012 della Corte Costituzionale affronta numerose questioni generali di notevole importanza teorica ruotanti in massima parte attorno alla figura dell'abrogazione. Nel presente lavoro, svolto combinando diverse metodologie (è ad es. piuttosto frequente l'uso della logica formale) i vari paradigmi elaborati dalla Consulta vengono sottoposti a revisione ... [ leggi]

Benessere degli animali non umani e macellazioni rituali: libertà religiosa e limite del buon costume
Giorgio Biscontini
(Novembre 2012)

All’inizio del terzo millennio, a fronte di una globalizzazione non soltanto economica, ma anche sociale, l’Europa ha avvertito la necessità di rispondere ad esigenze di integrazione di nuove culture insediate nei Paesi membri, integrazione resa a volte difficoltosa anche a causa delle differenti fedi religiose che giocano un ruolo fondamentale, presentando spesso, forse soltanto apparenti, difformità di regole e valori etici. Tra questi casi, sotto il profilo delle ... [ leggi]

Lo sviluppo attraverso il diritto ai tempi della crisi: teorie comparatistiche nella costruzione di un ordine giuridico globale
Filippo Viglione
(Agosto 2012)

Nel dibattito comparatistico contemporaneo assistiamo da tempo ad un interesse crescente per lo studio degli assetti geo-politici della globalizzazione, idonei ad incidere sulla circolazione delle regole giuridiche.

Una particolare attenzione viene prestata agli spazi conquistati dalla normazione uniforme su scala globale, che cessa di autolimitarsi al settore del commercio internazionale, e penetra in numerosi settori degli ordinamenti giuridici, esasperando la problematica compresenza ... [ leggi]

La soggettività contingente
Carlo Mazzù
(Marzo 2012)

<<Le nostre parole sono spesso prive di significato. Ciò accade perché le abbiamo consumate, estenuate, svuotate con un uso eccessivo e soprattutto inconsapevole. Le abbiamo rese bozzoli vuoti. Per raccontare, dobbiamo rigenerare le nostre parole. Dobbiamo restituire loro senso, consistenza, colore, suono, odore. E per fare questo dobbiamo farle a pezzi e poi ricostruirle.

Nei nostri seminari chiamiamo "manomissione" questa operazione ... [ leggi]

Personal income taxation reforms in the 21th century
Maria Crespo Garrido
(Dicembre 2011)

In the last ten years the fiscal systems of the majority of the OCDE countries have been reformed with a few very similar trends, being the economic reality of the moment the determining one of great importance. So the economic environment in which the countries are developed has marked and it will continue doing it, the guideline to continuing, according to the aims of economic policy previously designed. One of the main problems which the legislator meets is the deslocalitation of the capital ... [ leggi]

Es posible un derecho civil
Carlos Agurto Gonzales
(Settembre 2011)

En las postrimerías del siglo XVIII aparecieron, como exigencias del contexto económico – social y, por ende, de las necesidades inherentes que ello conllevaba, los motivos y razones que planteaban un modelo de Estado que condensase las formas nuevas de poder y refúndase los antiguos moldes en base de un fuerte pilar estructural, sustentado en una segura plataforma legal. Dejo de ser sólo un sueño de filósofos o pensadores como ... [ leggi]

La comparazione nei modelli organizzativi internazionali
Ciro Manzolillo
(Giugno 2011)

La tendenza multilaterale dei processi integrazionisti a base regionale-universale sembra entrare in crisi per via dell’iniziativa che vede protagonisti Stati Uniti d’America e Cina, i quali hanno intrapreso un percorso di intense consultazioni bilaterali che appaiono, per molti aspetti, esclusive ed autonome rispetto ai fora tradizionali. Sarà verosimilmente l’asse sino-americano a condizionare le relazioni internazionali nei prossimi anni, accelerando quel ... [ leggi]

Die kriminalpolitischen Bewertungen in der deutschen und italienischen Strafrechtswissenschaft: Überlegungen zu den wissenschaftstheoretischen Implikationen des Berliner Programms von Claus Roxin
Francesco Schiaffo
(Maggio 2011)

Die methodologische Auffassung des Ontologismus hat eine ganz bestimmte Zeit der Entwicklung der deutschen und internationalen Strafrechtswissenschaft bedeutend gekennzeichnet. Welzel wies, nach der autoritären Wende der Rechts- und insbesondere der Strafrechtswissenschaft während der Nazi-Zeit, auf die ontischen Strukturen als diejenigen Schranken hin, die der nationalsozialistische Gesetzgeber tragisch überschritten hatte.

Unter diesem Aspekt griff Welzel auf die methodologische ... [ leggi]

L'essenzialità della funzione notarile nell'era dello sviluppo sostenibile. analisi critica e profili pratico-comparativi di una professione legale
Luca Siliquini Cinelli

La trattazione alla quale intendiamo dare corso e il cui scopo è quello di chiarire quale ruolo potrà o dovrà avere il notariato nel prossimo futuro, deve necessariamente cominciare da una breve, ma non per questo superficiale, riflessione sulla natura e sugli effetti della globalizzazione e del ruolo che le professioni legali tentano (e alle volte riescono) a ritagliarsi in un contesto economico-mondiale ogni giorno più complesso che toglie sempre più ossigeno ... [ leggi]

Gli usi tra diritto interno e diritto europeo
(Mario Trimarchi)
(Dicembre 2010)

Uno degli aspetti fondamentali che caratterizza ogni societas hominum è la ricorrenza di determinate condotte da parte dei suoi componenti (o della maggior parte di essi). Le rilevazioni  e le indagini statistiche e sociologiche cercano proprio di conoscere i modi in cui un gruppo sociale elabora e sviluppa il proprio stile di vita attraverso l’adozione di orientamenti condivisi. Nella società contemporanea, fortemente condizionata dai mezzi di informazione e dalla pubblicità, ... [ leggi]

Abuso del diritto e rimedi esperibili
Rosa Thea Bonanzinga
(Novembre 2010)

L’individuazione dei rimedi esperibili nei confronti dell’esercizio abusivo del diritto rende attuale l’esigenza di analizzare, in via preliminare, la figura dell’abuso del diritto, distinguendola da categorie affini, quali l’eccesso dal diritto e l’abuso della libertà contrattuale.
L’abuso del diritto rappresenta una delle più controverse elaborazioni del sistema giuridico italiano ed europeo ed è oggetto di un vivace dibattito ... [ leggi]

The contribution of comparative law to the harmonisation of European private law
Stathis Banakas
(Settembre 2010)

The harmonisation of European private law is an unstoppable process, its momentum increasing, it seems, in reverse proportion to the objections and criticisms it provokes. Politicians, academics, pressure groups and the media are all, for different reasons, attracted by it, and involved in increasing its momentum. Academic objections, in particular, from those among us that are concerned about the degrading effect of piecemeal harmonisation on national private law theory built on centuries of ... [ leggi]

Saúde e determinantes sociais: uma situação paradoxal
Sandra Regina Martini Vial
(Giugno 2010)

This article focuses on the issue of health as a civil right, which are directly involved social determinants. We will start highlighting socio-juridical aspects of the evolution of Brazilian education legislation. Then treating health as a right, from the 1988 Constitution, will serve also to describe the formation of the evolutionary history Health System (SUS). In the last part of this article, will focus on violence as a health problem, so we will be able to write the social determinants ... [ leggi]

Patrimonio, persona e nuove tecniche di
Gabriella Autorino Stanzione
(Maggio 2010)

Il profilo rimediale è assurto da qualche tempo a osservatorio privilegiato per valutare la crisi del sistema giuridico inteso come sistema complesso di regole formali e norme sostanziali. Si discorre infatti, da parte di esperti di differenti settori del diritto, di “giustizia in mezzo al guado”,  ovvero di “mercato delle regole”: lo scritto analizza, dunque, in chiave comparatistica, i meccanismi di incentivi, premi e sanzioni alternative che caratterizzano ... [ leggi]

Plaidoyer per il diritto comparato
Pasquale Stanzione
(Maggio 2010)

L’attenzione del comparatista deve essere rivolta a cogliere le divergenze, più che le affinità, presenti negli ordinamenti diversi dal proprio, non disdegnando di indicare al legislatore, attraverso meditati studi de iure condendo, le vie della riforma del diritto esistente. Sono questi i compiti che la società addita, oggi, al comparatista. Lo scritto affronta, in chiave moderna, i temi generali dell'utilità e del ruolo della comparazione nell'ambito ... [ leggi]

------------------------------------------


Consulta anche i contributi in "Note, commenti e rassegne"