IP e nuove tecnologie - Note, commenti e rassegne
Human Genes Patent
Maria Marchese
(Marzo 2014)

The US Supreme Court has ruled unanimously that natural human genes cannot be patented, helding that human DNA was a "product of nature", a basic tool of scientific and technological work, thereby placing it beyond the domain of patent protection.

[ leggi]

Lo "stato dell’arte" dell’e-advertising: report su strumenti tecnici e contesto normativo di riferimento
Ada Mancuso Maria Maione
(Febbraio 2013)

Con l’impetuoso sviluppo di Internet quale medium di comunicazione e della conseguente espansione della rete anche come mezzo di diffusione di advertising, partendo dall’ovvio presupposto secondo cui deve essere garantito agli user un livello di protezione (quantomeno) analogo a quello degli altri mezzi di comunicazione, è opportuno interrogarsi intorno agli strumenti, tecnici e normativi, allo stato esistenti in materia.

Infatti, come accade per qualsiasi altro veicolo pubblicitario è necessario che in rete siano assicurati, accanto alla libertà di manifestazione del pensiero ed a quella di iniziativa economica privata, così come sancite dagli artt. 21 e 41 della Costituzione, il diritto dei consumatori a non veder violata la propria sfera privata da forme di comunicazione commerciale particolarmente subdole per contenuto e/o impostazione.

Dunque, deve indagarsi circa l’esistenza di norme ad hoc che tengano in considerazione tutte le peculiarità della rete ovvero, in caso di risposta negativa, interrogarsi sulla necessità e l’opportunità di estendere tout court all’e-advertising la normativa attualmente esistente. È da questi interrogativi che muove l’analisi delle disposizioni che regolano la comunicazione commerciale online condotta nel presente paper.

[ leggi]

Il d.lgs. romani e i “media audiovisivi”, La nuova televisione tra innovazioni e dubbi
Chiara Di Martino
(Giugno 2010)

Di là dall’animato dibattito che ne ha accompagnato l’iter, il d. lgs. 15 marzo 2010 n. 44, “attuativo della direttiva 2007/65/CE relativa al coordinamento di determinate disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti l’esercizio delle attività televisive” introduce rilevanti novità nel comparto radiotelevisivo, a partire dalla piuttosto ampia definizione di “media audiovisivi”. Il recente provvedimento, infatti, modifica in senso sostanziale il Testo Unico sulla Radiotelevisione del 2005.

[ leggi]

i nuovi diritti “digitali”: “le formiche hanno i megafoni”?
Alessandra Benedetto
(Maggio 2010)

La recente approvazione del nuovo testo del Codice dell’Amministrazione Digitale è stata accolta con entusiasmo da quanti attendevano l’avvento della “nuova” pubblica amministrazione, più efficiente e vicina ai bisogni dei cittadini. Il riconoscimento dei diritti “digitali” è sembrato attivare dinamiche di partecipazione “bottom driven”, funzionali alla piena realizzazione della c.d. e-democracy. A ben guardare, però, la nuova figura del “cittadino digitale” deve considerarsi solo un punto di partenza e l’acquisizione del nuovo status, lungi dall’essere pienamente realizzata, appare un obiettivo alla cui realizzazione si frappongono la persistente “logica della procedura” e le difficoltà connesse al “digital divide”.

[ leggi]

------------------------------------------


Consulta anche i contributi in "Note, commenti e rassegne"