Riflessioni in tema di Donazione in Fieri, usucapione e interversione della detenzione in possesso
Carlo d'Orta
(Novembre 2016)

Nel corso del 2015 la Corte di Cassazione è intervenuta autorevolmente con due distinte pronunce riguardanti questioni che hanno avuto ad oggetto prevalentemente i temi delle donazioni in fieri e dell’usucapione.

La prima di queste risale alla data del 16 aprile 2015, n. 7821, ove la Suprema Corte si è espressa sulla idoneità di una proposta di donazione non seguita da notificazione della relativa accettazione a ... [ leggi]

La tutela del possesso nei sistemi italiano e inglese
Carlo Attanasio
(Ottobre 2016)

Il tema della tutela del possesso presenta spunti di notevole interesse in un’ottica di comparazione tra il sistema giuridico italiano e quello inglese. Posto che, come si vedrà, si tratta di due ordinamenti che accolgono nozioni diametralmente opposte del diritto di proprietà, nonché presuppongono due differenti modelli di possesso, obbiettivo del presente lavoro sarà quello di mettere in luce le correlazioni e le eventuali differenze tra gli strumenti preposti, ... [ leggi]

Trust e tradizione giuridica nel diritto israeliano: “a [not so] poor thing, but mine own”.
Lorenzo Cavalaglio
(Novembre 2015)

L’importanza del modello israeliano nella circolazione dei trusts discende da diverse motivazioni, di carattere formale e sostanziale allo stesso tempo, ma è altresì dovuta a più generali ragioni di carattere storico e – soprattutto – di comparazione tra i diversi sistemi giuridici.

Il diritto israeliano, come è noto, costituisce infatti un interessantissimo esempio di modello “misto”, tanto ... [ leggi]

Lo studio della proprietà attraverso la lente dei diritti fondamentali
Laura Vagni
(Settembre 2015)

Lo studio della proprietà costituisce uno dei campi d’elezione per chi voglia sperimentare la contestualità del diritto e il rapporto di reciproca influenza tra la dimensione giuridica di un fenomeno e altre dimensioni, come quella storico -culturale, sociale, economica, politica.

La proprietà, infatti, da sempre si caratterizza per la varietà e diversità di usi linguistici e di significati, a seconda ... [ leggi]

L’emulazione del trust in Francia
Daniela Pappadà
(Ottobre 2012)

Dopo quasi vent’anni e vari ripensamenti, la Francia ha accolto la fiducie nel proprio ordinamento, disciplinandola espressamente agli artt. 2011-2030 del code civil.

La lettura dei lavori preparatori della legge n. 2007-211 appare subito rivelatrice: il testo adottato è il frutto di “limature” che lo hanno reso meno ambizioso di quello proposto dal senatore Marini il quale, nel febbraio 2005, affermava che occorreva “tradurre ... [ leggi]

Rapporti tra proprietà esclusive e condominio, e tra proprietà esclusive in un immobile condominiale: servitù, distanze legali, diritto di installazione di antenne per telecomunicazioni su beni comuni e nella proprietà esclusiva altrui...
Renato Martuscelli
(Febbario 2011)

Il rapporto tra proprietà esclusiva e condominio, ed il rapporto tra proprietà esclusive in un immobile condominiale, sollevano non pochi problemi di corretta qualificazione giuridica. Offre tuttora aspetti controversi l’orientamento in ordine alla applicabilità o meno, nell'ambito del condominio, di norme nate per disciplinare rapporti di proprietà facenti capo a proprietari diversi, piuttosto che tra proprietà del singolo e beni comuni. L’ipotesi ... [ leggi]

Il regolamento condominiale tra interessi collettivi e diritti individuali
Salvatore Vigliar
(Luglio 2010)

La disciplina del regolamento condominiale, ovvero del documento contenente le norme relative all’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese secondo i diritti e gli obblighi spettanti ai singoli condomini è contemplata dall’art 1138 c.c. che, pur disponendone i presupposti di necessaria formazione, i contenuti minimi e i limiti di competenza (oltre a individuare i poteri e le modalità di iniziativa, approvazione, revisione e impugnazione), non fornisce una definizione ... [ leggi]

Edificazione in zona agricola, valorizzazione del territorio e problematiche in tema di diritto di proprietà
Angelo Saturno
(Giugno 2010)

Il concetto di vincolo è strettamente inerente alla proprietà, almeno da quando il valore della solidarietà sociale non consente più di considerare tale diritto come un dominio assoluto ed illimitato sui beni di appartenenza. Soprattutto, il secondo comma dell’art. 42 Cost. legittima i limiti connaturali alla proprietà, ossia che ne connotano il normale regime, finalizzati a realizzarne la funzione sociale.

In particolare, rientrano tra questi ... [ leggi]

Brevi considerazioni sulla costituzione e cessazione del condominio
Domenico Apicella
(Giugno 2010)

Come noto il Titolo VII del libro III del Codice civile rubricato << Della Proprietà >> è interamente dedicato alla disciplina della comunione, e si articola in due Capi: il primo si occupa della comunione in generale, mentre il secondo tratta, nello specifico, del condominio negli edifici.
Tra le forme di comunione, la più complessa è da considerarsi quella del condominio che costituendo un a fattispecie ... [ leggi]

Il mancato rispetto della destinazione economica del bene concesso in usufrutto: l’abuso del diritto e la sua decadenza.
Antonio Angrisani
(Giugno 2010)

Dalla lettura del primo comma dell’art. 981 c.c. si evince l’obbligo a carico dell’usufruttuario della res di “rispettarne la destinazione economica”. La disposizione, inoltre, indica il contenuto del diritto di usufrutto, come può agevolmente evincersi dalla sua stessa rubrica. Il legislatore, però, ha omesso di disciplinare le conseguenze giuridiche derivanti dalla violazione del diritto in questione, dando vita ad un annoso e quanto mai acceso dibattito ... [ leggi]

------------------------------------------


Consulta anche i contributi in "Note, commenti e rassegne"